PICCIRIDDA CON I PIEDI SULLA SABBIA

locandina

IL FILM TRATTO DAL LIBRO DI CATENA FIORELLO E’ SORPRENDENTE E VA DIRITTO AL CUORE

Catena Fiorello è un’amica di Artena. E’ stata più volte nella nostra città a presentare i suoi libri, tra cui Picciridda. La prima volta è stata la madrina dell’inaugurazione delle biblioteca comunale, e fu in quella occasione che fece conoscere agli artenesi Picciridda. Da quel libro, meraviglioso e struggente, il regista Paolo Licata ha tratto un film che Oliver Stone premio oscar per Platoon ha definito “film stupefacente che va diritto al cuore”.
Il regista siciliano ha voluto adattare per il grande schermo il romanzo omonimo di Catena Fiorello, e lo ha fatto inserendo nella pellicola i suoni, gli odori, i colori della Sicilia, raccontando, così come fa il libro, l’emigrazione passiva, quella cioè di chi rimane sul luogo natio, che fa ogni giorno i conti con il senso dell’abbandono e dell’incomunicabilità con i cari trasferiti.
La sceneggiatura, oltre che del regista Licata e di Ugo Chiti, è soprattutto della stessa Catena Fiorello, che ha tratteggiato personaggi che hanno uno spessore assoluto. Giganteggia la figura della nonna, sia nel libro che nel film. L’attrice Lucia Sardo, Donna Maria, la nonna, è starordinaria ad esprimere una figura dura, ma che allo stesso tempo ha un affetto nascosto per la picciridda. I sentimenti le si leggono in ogni espressione della faccia, ed è una donna di una femminilità combattiva come tutte le donne siciliane, a cui basta uno sguardo per farsi capire, senza troppe e inutile parole.
Una nonna amata e rispettata che aiuterà la nipote a fare i conti con i fantasmi del passato e a crescere con forza e dignità.
NonnaMaria saprà educare a Picciridda e a spronarla a diventare una donna importante capace di costruirsi un futuro migliore.
Il film è davvero emozionante e delicato, e tratteggia la storia di queste due figure femminili che sapranno convivere e condividere, essere indispensabili l’una per l’altra.
Un amore tra due donne che riesce a sostenere i traumi di ognuna e le sofferenze che s’incontrano nella vita.
Il film è bello anche per i paesaggi che offre: l’isola di Favignana aspra e incantevole: da lasciare senza fiato.
Il film, uscito lo scorso marzo, è stato premiato come Miglior film al Taormina Film Fest, e al Mantova film Opera Prima. Inoltre si è aggiudicato il Globo d’Oro 2020, premio ambitissimo e nobilissimo, assegnato dalla stampa estera alla migliore opera prima.

PICCIRIDDA, Con i piedi sulla sabbia
Regia di Paolo licata
Sceneggiatura Paolo Licata, Catena Fiorello e Ugo Chiti
Marzo 2020

IMG_8003

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close