Giampiero continua a pulire il Paese

“MAZZETTA” IN QUATTRO GIORNI HA TOLTO IMMONDIZIA IN META’ CITTA’. VORREBBE FARLO QUOTIDIANAMENTE “AVREMMO IL PAESE PIU’ LINDO D’ITALIA SE POTESSI METTERCI MANO TUTTI I GIORNI”. 

IMG_E9594

Ne parlammo lo scorso anno, quando ci accorgemmo che alcuni vicoli del Paese erano più puliti di altri. Fummo ansiosi di conoscere il nome di quell’eroe che aveva soddisfatto il desiderio dei cittadini.

Il suo nome era Giampiero Talone detto “Mazzetta”, che appena una settimana dopo quell’impresa, realizzata grazie anche al suo amico Giulio “Zezze” Bucci, operò una ulteriore pulizia in un’altra zona della Città

Oggi, a distanza di circa sei mesi, “Mazzetta” ha colpito nuovamente.

Mi sono accorto – ci ha detto – che molte parti della Città antica erano sporche e piene di erbacce infestanti. Da abitante del centro storico mi sono sentito in dovere d’intervenire, anche perché ho un senso civico spiccato, amo il mio Paese e non voglio vederlo finire in mezzo a sozzerie e schifezze varie”.

E così ha cominciato l’ennesima pulizia: quattro giorni fa, sotto Santa Croce, poi a via Casalini, quindi alla Capocroce di via Vittorio Emanuele, poi via Roma da entrambi i lati.

Quattro giorni di duro lavoro senza alcun rientro economico, ma solo per fare stare meglio il Paese”.
Effettivamente, se ora osservate il centro storico da via Valmontone vi accorgerete che sono tornate a viste le pietre delle “case spallate” o i muri delle altre strade.

Sotto la lapide che ricorda il martirio di Federico Ciafrei da parte di squadracce fasciste, non ci si ricorda da quando era stata operata l’ultima pulizia”.

Giampiero ha raccolto oltre trenta sacchi di immondizia che sono stati caricati da Emilio il mulattiere, anche lui senza alcun interesse economico, e svuotati nei luoghi di raccolta.

Però, dai Giampiero, dimmi la verità: perché lo fai?

Veramente per senso civico, poi, è chiaro, essendo disoccupato la ragione è duplice, la prima è quella di non restare a casa a fare niente o in giro a fare danno,  e poi perché spero che il Comune si accorga e che mi dia una possibilità lavorativa, magari con un contratto a termine, o un contratto tipo borsa lavoro. Se potessi lavorare quotidianamente il Paese sarebbe sempre pulito, anche nelle zone più impervie e più difficili da raggiungere”.

Giampiero,  da vero Capocotto, è schietto fino al midollo, difficilmente si fa passare la mosca al naso, dice quel che pensa sempre, a volte non misura i termini dei suoi discorsi, e ha un passato da raccontare, ma l’animo è nobile, leale, a volte puro e ingenuo, e un’occasione se la meriterebbe.

Intanto Giampiero, a “zero lire”,  ha già pulito il Paese e lo ha fatto anche per rendere la vita migliore a chi vi abita, per questo va a lui il nostro grazie.

2 pensieri riguardo “Giampiero continua a pulire il Paese

  1. Antonella Ciucci 8 febbraio 2020 — 14:09

    Grazie a Giampiero che in modo del tutto disinteressato si occupa e preoccupa del nostro centro storico. Il suo senso civico è veramente ammirabile. Ti auguro tutto il bene possibile sia in ambito lavorativo che personale e che qualcosa si “smuova” per te. Intanto goditi i ringraziamenti di noi tutti, è poca cosa lo so, ma sono belle soddisfazioni personali! Grazie!!!

    "Mi piace"

  2. Mazzetta continua a pulire il paese è io continuo a non capire perché ancora non gli viene dato un lavoro….mha

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close