Genesio, 103 anni e non sentirli

GENESIO LATINI E’ LA PERSONA PIU’ ANZIANA DI ARTENA. IL SUO SPIRITO E’ QUELLO DI UN RAGAZZO. SEGUE LA POLITICA, LA “SUA” LAZIO, IL TENNIS E QUALSIASI SPORT TRASMETTONO IN TELEVISIONE. MENTE LUCIDA E RICORDI VIVIDI, TANTO CHE HA AIUTATO A SCRIVERE UN LIBRO SULLA GENEALOGIA DELLE FAMIGLIE DI MACERE

IMG_E9501

Fino a qualche anno fa, Artena aveva un ulteriore record positivo e simpatico, che la contraddistingueva dagli altri centri della Valle del Sacco e dei Lepini: quello di avere il maggior numero di centenari.

Andando a ritroso nel tempo, l’uomo più anziano di Artena di sempre, è stato Emilio Cervoni, detto Emiliuccio del Colubro, giunto all’età di 107 anni prima della morte, sopraggiunta, in questa circostanza è proprio il caso di dirlo, di vecchiaia. Anche Clemente Pomponi ha raggiunto la ragguardevole età di 105 anni, mentre la signorina Maria Luisa Di Conno, zia del maresciallo Domenico Perugini, è arrivata a 104 anni.  In tutti e tre i casi che vi ho citato (ce ne sono altri) l’età è stata accompagnata da una lucidità invidiabile.

Ora, nella nostra Città la persona vivente più anziana è Genesio Latini, che lo scorso 24 dicembre ha compiuto 103 anni, poiché è nato la vigilia di Natale del 1916.

Genesio è padre di Erminio Latini, sindaco di Artena dal 1993 al 2005, di Giuliana, di Lena e Latina, marito e vedovo di Emilia Ciafrei, nonno di Federico, Francesco, Livia, Lorenzo, Riccardo, Giorgia, Giulia e Ludovica, bisnonno di Flavio.

Genesio ha trascorso tutta la sua vita a Macere. Suo padre era Ferdinando Latini, un contadino che assurse agli onori della cronaca perché, mentre lavorava un campo in località Tre Are, scoprì importanti reperti archeologici di cui pubblicò notizia il bollettino “notizie scavi di antichità” del 1933.

La madre, Giulia, era una casalinga forte e risoluta.

Vivevano a Macere in quella che oggi via delle Nazioni Unite, in un complesso di abitazioni che dividevano con altri familiari. Genesio sposò Emilia, artenese purosangue di via della Fortezza, sorella del conosciutissimo Ineo Ciafrei.

Insieme abitarono nella casa dove ancora oggi vive Genesio insieme alle figlie Giulia e Latina, al genero Fabrizio e alle nipoti Giulia e Ludovica che se ne prendono cura amorevolmente.

GGNWE8039

La vigilia del Natale del 2016, Genesio ha festeggiato il suo secolo di vita, in compagnia di tutti i famigliari, di quelli più stretti, ma anche di quelli che con l’allargamento delle generazioni, sono definiti lontani, anche se tutti provenienti dallo stesso ceppo.

Oggi Genesio è in splendida forma, soprattutto nell’intelletto. Accanito tifoso laziale non perde una partita della sua squadra e ha esultato quasi come un ultras per la doppia vittoria dei biancoazzurri nei confronti della Juventus quest’anno. Conoscitore approfondito di tennis, segue ogni torneo che è trasmesso in TV, facendo un tifo sfrenato per Djokovic. Ama guardare tutto lo sport che passa in televisione e ascolta con attenzione ogni TG, polemizzando aspramente con certi politici di oggi, mostrando una coscienza critica fuori dal comune e uno spiccato senso di comprensione. A testimonianza della lucidità del suo cervello, Genesio ha partecipato al libro che ha scritto Ezio Bruni sulla genealogia delle famiglie di Macere, raccontando storie, aneddoti e curiosità che nessuno conosceva, ma che lui, grazie alla sua memoria di ferro, ricordava in maniera nitida.

Oggi – come detto – è lui la persona più longeva di Artena. Vi è un’altra centenaria, Bianca Carapelli, che ha compiuto un secolo proprio in questi giorni. La signora risiede ad Artena ma solo da qualche tempo.
Risiede a Roma, invece, Italo Martellone, maestro in pensione, ma è nato a Ponte del Colle nel 1919.

Saranno invece centenarie, la signora Lina Agnoni, che compirà un secolo ad agosto, e anche lei risiede ad Artena da poco tempo, e la signora Angelina Pomponi che festeggerà i suoi 100 anni nel prossimo luglio. La signora Angelina, invece, è artenese da diverse generazioni, nuora del mitico Alberto Coltrè, detto Alberto la guardia, meritevole vigile urbano di Artena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close