Artena fa meta in Giappone

69815473_742978389476906_3825560093903028224_n

Stolto è colui che dopo aver evidenziato alcune carenze, altrettanto non sottolinea gli aspetti positivi implementati dall’attività amministrativa. Quindi è normale che dopo aver posto all’attenzione dei lettori pochi giorni fa un deficit legato al turismo praticamente poco esercitato nella nostra Città, ora mi preme sottolineare il successo, invece, che sta avendo la delegazione artenese ai campionati del mondo di rugby in Giappone. Casa Italia si trova a Toyota, una cittadina di 500 mila abitanti che ha preso il nome della locale azienda Toyota Motor Corporation che ancora oggi mantiene la sua sede principale nel territorio della Città.

E’ in questa grandissima metropoli marittima, al centro dell’isola di Honshu, con un porto sull’Oceano Pacifico, che è approdato il sindaco di Artena Felicetto Angelini, in qualità di capo delegazione della rappresentativa artenese. Il primo cittadino è al seguito del Museo del Rugby Fango e Sudore di Artena, guidato da Corrado Mattoccia, che è stato ufficialmente invitato dalla federazione internazionale di Rugby, a inaugurare una mostra, di concerto all’altro museo di Rugby esistente al Mondo, quello di Palmerston North, cittadina della Nuova Zelanda.

La mostra allestita dai musei delle due città, sta avendo un successo clamoroso, che sta dando una visibilità mondiale ad Artena.

L’esposizione è stata inaugurata alla presenza di Felicetto Angelini, del rappresentante amministrativo della città di Palmerston, la consigliera Sacha Askell, e del vice sindaco di Toyota, Saguiyama Motoakie.

E’ stato un onore – ha detto il nostro sindaco – e una vetrina internazionale per Artena che, bisogna dire la verità, è stata resa possibile grazie al museo del Rugby di Corrado Mattoccia, che abbiamo deciso di ospitare due anni fa a Palazzo Traietti”.

Durante la manifestazione inaugurativa, Angelini ha proposto alle altre due delegazioni presenti, quella di Palmerston North e quella di Toyota, un gemellaggio sportivo. L’idea del nostro sindaco è stata raccolta con entusiasmo dagli altri rappresentanti amministrativi e ha avuto un seguito il 24 settembre, quando Angelini e la Askell sono stati ricevuti insieme, in forma ufficiale, dal sindaco di Toyota, Toshihiko Ota.

E’ stato un grande onore per me e per Artena – ha dichiarato Felicetto Angelini -. Non ci sono parole per descrivere la gentilezza, la disponibilità e la serietà con cui il sindaco di questa città, la quarta più grande del Giappone, si è intrattenuto con me e gli altri”.

Anche a lui il sindaco di Artena ha proposto il gemellaggio sportivo-culturale tra Artena e Toyota. Il Mayor Ota ha detto che, impegni permettendo, sarà ad Artena per Natale, e per lui sarebbe un ritorno considerato che già è stato nostro ospite proprio in visita del Museo.

71281649_742978432810235_364503175647985664_n

Ho un bellissimo ricordo di Artena – ha detto Ota – una magnifica città con persone generose e disponibili”.

Nel frattempo in Italia ha suscitato vasta eco la presenza di Artena ai campionati del Mondo di Rugby, in special modo sui media nazionali che hanno evidenziato con entusiasmo questa partecipazione. Repubblica.it ha pubblicato un articolo con un titolo significativo: “Italia nel Paradiso del Rugby a fianco degli All Blacks, ma grazie a un museo romano”, e nell’occhiello basso: “A Toyota è stata inaugurata una esposizione che vede protagonisti il Museo del Rugby Fango e Sudore di Artena e il New Zealand Rugby Museum”.

Specificando che l’Universo della palla ovale ci invidia: “un capolavoro di coraggio – parole dei neozelandesi, gente che di rugby se ne intende – che ci mette sullo stesso piano degli All Blacks”. E questo capolavoro si trova nel borgo rinascimentale di Artena.

La mostra allestita presso il Matsuzakaya Center, sarà visitabile fino al prossimo 12 ottobre.

Grande soddisfazione e grande orgoglio per l’intera città di Artena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close